Partito Democratico Paderno Dugnano

Lettera aperta della segretaria cittadina Paola Cattin in risposta al blog “La Scommessa”

Caro Giovanni,

ho apprezzato molto lo spazio che hai dedicato sul blog La Scommessa al Partito Democratico e all’intervento del Segretario Matteo Renzi nell’assemblea nazionale di domenica scorsa.

Mi auguro che in questo tempo che tu definisci nuovo,  ma che per me è solo un continuum evolutivo del Partito Democratico, ci siano momenti e spazi -più concreti e fattuali di un blog – dove si possa davvero guardare la lampadina che non funziona e impegnarsi a ripartire da lì.

Mi preme, tuttavia, precisare che gli iscritti e i simpatizzanti del PD a Paderno Dugnano non hanno subito l’effetto paralisi che tu dichiari alla fine del tuo approfondimento. Infatti nei soli trenta giorni che hanno preceduto la consultazione referendaria abbiamo organizzato venti momenti di incontro (quasi uno al giorno) nei mercati, nelle piazze, in prossimità delle chiese e dei luoghi di aggregazione. Ore preziose di ascolto e condivisione vere, e non solo virtuali,  con moltissimi cittadini che hanno avuto l’opportunità concreta di manifestare le loro esigenze.

In riferimento alle tue riflessioni, inoltre, faccio personalmente fatica a porgere l’altra guancia e continuare un dialogo, una collaborazione locale con coloro che hanno usato toni e atteggiamenti molto aggressivi nella campagna referendaria e comunque contro il segretario nazionale e il Partito che qui a Paderno Dugnano rappresento.

L’auspicio è che, se vi è davvero la volontà e l’onestà intellettuale di un percorso condiviso, ci si sieda tutti al tavolo dell’ascolto e del confronto con un atteggiamento di profondo rispetto reciproco per chi siamo e per chi rappresentiamo con l’impegno a collaborare e non a primeggiare per disegnare il futuro di tutte le persone che nei prossimi anni abiteranno Paderno Dugnano.

Infine, fa piacere apprendere dallo spazio di un blog la disponibilità e l’impegno di Gianfranco Massetti per “concentrarsi su Paderno” e “ricostruire una coalizione di centrosinistra”, dato che in molte occasioni è stato sollecitato a questo ma non vi è mai stata da parte sua una fattiva risposta, ed è altrettanto interessante che manifesti questa disponibilità a te, Giovanni, e non al  segretario cittadino del Partito in cui, forse, milita.

Certa di incontrarti presto

Paola Cattin
Segretario Cittadino del Partito Democratico

Paola Cattin

già Coordinatore Cittadino Partito Democratico Paderno Dugnano