Partito Democratico Paderno Dugnano

Ordine del Giorno – contro il terrorismo e per la pace attraverso la libertà di espressione e la libertà religiosa

Al Presidente del Consiglio Comunale
del Comune di Paderno Dugnano

ORDINE DEL GIORNO

CONTRO IL TERRORISMO E PER LA PACE
ATTRAVERSO LA LIBERTA’ DI ESPRESSIONE
E LA LIBERTA’ RELIGIOSA

CONSIDERATO

che il gravissimo attentato terroristico, opera del fondamentalismo islamico, avvenuto a Parigi il 7 gennaio 2015 presso la redazione del settimanale satirico CHARLIE HEBDO e dei fatti di sangue avvenuti nei giorni seguenti;

che l’attentato di Parigi ha colpito non solo la Francia ma tutta l’Europa e i valori su cui l’Unione Europea ha fondato la sua esistenza, quali la libertà di espressione, la libertà di circolazione negli Stati membri, la libertà di religione, libertà di coscienza, la libertà di cronaca e tante altre libertà che sono alla base della democrazia;

che l’episodio criminale ha volutamente colpito la libertà di espressione, sancita dall’art. 10 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo (CEDU), dall’art. 19 della Dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo, dall’art. 19 del Patto Internazionale diritti civili e politici, dall’art. 11 della Carta di Nizza (art.6/7 TUE), e nella Costituzione della Repubblica Italiana all’art. 21;

che il quadro internazionale registra in varie parti del mondo inqualificabili atti di violenza ad opera di movimenti e gruppi dell’integralismo islamico (Boko Haram, Nigeria – Isis, Siria/Irak – Afghanistan/Pakistan, ecc…);

che numerose e importanti dichiarazioni di condanna sono state formulate nelle settimane scorse anche da esponenti e istituzioni del mondo islamico;

il clima diffuso di preoccupazione crescente circa futuri atti terroristici in Italia e in Europa;

che la pace è un diritto fondamentale della persona e dei popoli;

che qualsiasi azione terroristica di qualsivoglia matrice ideologica, in qualunque modo la violenza vada ad estrinsecarsi, troverà sempre una ferma condanna da parte della nostra società fondata sui principi della Democrazia;

RITENENDO

che per la soluzione fattiva di crisi e problemi di immani proporzioni sia possibile e necessario anche un approccio locale secondo il principio della corresponsabilità collettiva al bene comune;

che nessuna efferata violenza ad opera del fondamentalismo islamico potrà spezzare né comprimere il processo di integrazione, tolleranza, rispetto, sostegno per i più deboli;

IL CONSIGLIO COMUNALE DI PADERNO DUGNANO
CONDANNA FERMAMENTE

le azioni terroristiche e violente sopra indicate, che sono state messe in atto da organizzazioni che si richiamano alla fede islamica;

ESPRIME ALTRESI’

piena solidarietà ai cittadini e alle istituzioni della Repubblica Francese per l’orrendo attentato subìto;

cordoglio ai familiari delle vittime;

RICHIAMA CON FORZA

la necessità di difendere e promuovere l’esercizio effettivo della libertà religiosa che rappresenta oggi uno dei contesti di maggiore criticità per la costruzione dell’armonia sociale;

AUSPICA

che siano poste in essere tutte le azioni utili affinchè si possa continuare nella direzione dell’integrazione, della tolleranza, del rispetto delle diversità culturali, razziali, religiose, di coscienza, politiche, di genere;

E IMPEGNA IL SINDACO

a contattare e coinvolgere attivamente le Scuole del territorio, la Rete Intercultura, le Parrocchie, gli Oratori e le altre Comunità religiose, le Associazioni e i Cittadini per la costruzione di un’iniziativa locale contro la violenza irreligiosa e per la pace, che abbia forte risonanza e che favorisca concretamente l’incontro, la conoscenza e la collaborazione tra le molteplici identità religiose, culturali, etniche che sono presenti a Paderno Dugnano;

a dare pubblicità al presente Ordine del Giorno tramite pubblicazione sulla home page del sito internet del Comune.

Gruppo Consiliare Partito Democratico                   Gruppo Consiliare Insieme per cambiare
Antonella Caniato (Capogruppo)                                      Giovanni Giuranna (Capogruppo)
Efrem Maestri
Daniela Caputo
Marco Coloretti
Michela Scorta
Eugenio Marelli

Paderno Dugnano, 4 febbraio 2015