Partito Democratico Paderno Dugnano

Rho-Monza: La strada sbagliata

Pinocchio

Paderno Dugnano, 30 aprile 2014

In questi giorni la società Serravalle sta distribuendo un volantino sulla Rho-Monza in molti quartieri di Paderno Dugnano. In questo volantino, prodotto in collaborazione con la Regione  Lombardia, Serravalle racconta i numeri dell’arteria, l’importanza come asse viario del Nord Milano, la ricerca preventiva effettuata, le barriere antirumore.

Quello che Serravalle non dice è che queste informazioni sono vecchie di anni e che dal 2007 i cittadini e le amministrazioni locali hanno continuato a chiedere una interlocuzione su un progetto diverso, più rispettoso dei territori attraversati, meno invasivo.

Interlocuzione sempre rifiutata prima dicendo che non erano possibili alternative, poi, ma solo dopo che i cittadini ne avevano dimostrato la fattibilità, adducendo problemi di costi.

Quello che Serravalle sorvola è che una pista ciclabile e la barriera antirumore non possono essere compensazione per un’arteria viaria che a Paderno Dugnano, nella parte di affiancamento Rho-Monza Milano-Meda, porterà a sommare fino a quattordici corsie con le complanari all’interno di un’area densamente abitata.

Quello che Serravalle tace è che pur essendo una società pubblica, quindi soggetta al controllo della politica, ha visto il suo progetto bocciato dagli organi di controllo di Provincia e Regione (i consigli Provinciale e Regionale)  e dai comuni attraversati.

A noi non sfugge invece che questa è solo un’operazione di marketing di Serravalle e dei vertici di Regione Lombardia, perché se fosse comunicazione istituzionale la si sarebbe fatta soprattutto nei quartieri e presso i cittadini più interessati all’opera, quelli che pagano il prezzo più alto del disagio dei lavori, della svalutazione delle case e – a opera conclusa – dell’impatto ambientale, non prima presso tutti gli altri, ai quali vengono presentati solo i presunti vantaggi.

Sappiamo tutti che c’è un problema di congestioni e accodamenti, lo diciamo da anni, ma la soluzione non può essere questa. Vogliamo la Rho-Monza riqualificata in modo intelligente, il che a Paderno Dugnano può solo significare interrata.

il candidato Sindaco
Antonella Caniato

Oscar Figus
coordinatore cittadino
Partito Democratico
Paderno Dugnano