Partito Democratico Paderno Dugnano

ANTONELLA CANIATO: nasce il progetto “INSIEME PER LA CITTA FUTURA”

Paderno Dugnano, 23 marzo 2014

Dopo una serie di incontri con le realtà partitiche e i movimenti civici il cammino di una possibile coalizione, in prospettiva verso le elezioni, si concretizza: incontri e confronti tematici questa settimana definiranno le priorità del progetto di Città Futura e il programma elettorale della coalizione di centrosinistra a sostegno di Antonella Caniato candidata Sindaco a Paderno Dugnano.

Il lavoro di approfondimento sarà impegnativo e riguarderà, oltre che il programma, la condivisione di un metodo di governo che favorisca la partecipazione e la trasparenza e l’accoglimento della Carta di Pisa sulla legalità; entrambi parte integrante dell’accordo sul Patto di governo concordato e sottoscritto dalla alleanza di centrosinistra.

I confini della coalizione si determineranno a breve, dopo un ulteriore rapido giro di incontri, con come finalità definire l’alleanza di programma.

Sulla possibilità di procedere ad elezioni primarie il Partito Democratico, dopo l’ascolto dei partiti e dei movimenti e di un’assemblea aperta con la partecipazione di iscritti e simpatizzanti, non ritiene che ci siano le condizioni politiche per farle.

Prioritario è stato invece, nella maggior parte degli incontri, l’accento sul progetto di Città e, di conseguenza, sul programma condiviso. Si lavorerà quindi soprattutto su questo, su un piano di uguaglianza, attenzione ed equilibrio con le molteplici istanze dello scenario di coalizione.

Antonella Caniato: “Io sono pronta. Pronta ad affrontare la sfida per il cambiamento della nostra città, pronta a contrastare le scelte che hanno spento il nostro territorio, pronta a fare ciò che in questi ultimi anni non è stato fatto.
Pronta ad assumermi la responsabilità di questo progetto, insieme con chi è disposto ad impegnarsi, per costruire la nostra Città Futura.

il candidato Sindaco
Antonella Caniato

Oscar Figus
coordinatore cittadino
Partito Democratico
Paderno Dugnano

 

2 pensieri riguardo “ANTONELLA CANIATO: nasce il progetto “INSIEME PER LA CITTA FUTURA”

  • 27 Marzo 2014 in 15:02
    Permalink

    Da elettore e cittadino, vorrei capire cosa si intende per “non ci sono le condizioni” per le primarie (di coalizione).

    Quali sono i motivi? Credo che per riavvicinare i cittadini a partiti storici e che hanno attraversato grandi trasfoprmazioni e traversie come il Pd servirebbe più dialogo entrando nei contenuti e non utilizzando frasi che rischiano di essere troppo generiche.

    Informandomi, in un dibattito, ricordo che Antonella Caniato si era espressa favorevolmante alle primarie di coalizione…come mai ha cambiato idea?

    Vorrei capire perchè per me la partita su chi votare a Paderno è molto aperta e, nello scenario odierno, mi piacerebbe avere chiarezza.

    Grazie in anticipo della cortese ripsota

    Luigi

    • 28 Marzo 2014 in 08:48
      Permalink

      Caro Luigi

      Antonella non ha affatto cambiato idea, è un dato oggettivo: non ci sono le condizioni per fare le primarie di coalizione perché non tutti hanno ancora sciolto la riserva se partecipare o meno alla coalizione.

      Mi spiego meglio: a mio avviso la condizione per fare le primarie è accettare il patto di coalizione, cioè sentirsi parte del gruppo.

      Qualcuno ha già aderito alla coalizione sostenendo Antonella, altri – pur legittimamente – non hanno ancora deciso se farne parte.

      Ora se ai primi le primarie di coalizione non interessano, i secondi non possono porle come condizione per partecipare alla coalizione stessa cui invece si aderisce per ben altri e più alti motivi.

      E’ vero che la partita a Paderno rimane aperta ma non viene decisa da primarie di coalizione bensì dalle elezioni amministrative di fine maggio.

      La mia speranza è che si riesca a trovare una sintesi per potersi presentarsi insieme in una grande coalizione di centro-sinistra ma la cosa ha un senso solo se siamo coesi, ci rispettiamo reciprocamente e, soprattutto, siamo tutti consapevoli che non basta vincere, dopo bisogna governare con idee chiare e condivise per il futuro della nostra Città.

      Oscar Figus

I commenti sono chiusi.